Una ricerca dimostra che, all’inizio della pandemia, le leader donne nelle comunità di pescatori brasiliane hanno preso il problema più seriamente degli uomini e sono entrate in azione.

Articolo di Eduardo Campos Lima –  13 gennaio 2022 – HAKAIMAGAZINE.com
Articolo originale: https://hakaimagazine.com/news/how-female-fishers-are-leading-their-communities-through-the-pandemic/
Traduzione a cura di Giulia Abbate

Eliete Paraguassu is one of the many female leaders in Brazil who has taken charge to help protect her fishing community during the pandemic. Photo courtesy of Eliete Paraguassu
Eliete Paraguassu è una delle molte leader brasiliane che si sono fatte carico di aiutare a proteggere le proprie comunità di pescatori durante la pandemia. Foto per gentile concessione di Eliete Paraguassu

Quando la pandemia di COVID-19 ha minacciato la piccola Ilha de Maré, al largo di Salvador, in Brasile, Eliete Paraguassu, una raccoglitrice di molluschi di quarantadue anni, ha mobilitato la sua comunità. Per evitare la diffusione del virus, Paraguassu ha incoraggiato la comunità a erigere barriere fisiche per scoraggiare i turisti che, nonostante la pandemia, non hanno mai smesso di provare a visitare l’isola. E con la chiusura del mercato, che ha messo in ginocchio le vendite di pesce della comunità e ha lasciato i residenti con meno soldi e poche possibilità di muoversi dall’isola per acquistare generi alimentari, Paraguassu e gli altri pescatori hanno iniziato ad autoprodurre il proprio cibo.

“Abbiamo sviluppato una politica di produzione alimentare nei giardini”, afferma Paraguassu. “Le persone, in particolare le donne, hanno iniziato a piantare rucola, zucche, gombo e coriandolo. E abbiamo iniziato a mangiare più pesce”.

Il gruppo di donne guidato da Paraguassu ha stretto partnership con ONG e un’università locale, e ha formato i propri membri nella protezione della comunità dal virus. Ha ricevuto e distribuito donazioni di mascherine e disinfettanti per le mani, e ha curato le persone con la medicina tradizionale.

 “Con le nostre azioni, siamo state in grado di mantenere viva e sana la nostra comunità. Nessuno è morto a causa del COVID-19″, dice.

La storia di Paraguassu è edificante, ma non unica. Secondo uno studio pubblicato di recente, che esamina il modo in cui le piccole comunità di pescatori in Brasile hanno affrontato la pandemia, le leader donne hanno spesso assunto ruoli cruciali nell’assicurare la sussistenza delle loro comunità e nell’aiutare a prevenire il contagio.

Nei fatti, la ricerca suggerisce che nelle comunità di pescatori brasiliane, la pandemia ha spinto le donne in posizioni più importanti, portando a una sorta di cambiamento negli equilibri di potere.

Da parte sua, Paraguassu non è nuova alla leadership. In qualità di componente della comunità brasiliana dei quilombola, i discendenti degli schiavi africani fuggiti dalla prigionia che hanno creato insediamenti autonomi durante l’era della schiavitù dal 1500 al 1888, Paraguassu ha trascorso due decenni lottando per proteggere Ilha de Maré e la sua comunità dall’inquinamento industriale e dallo sviluppo turistico dilagante .

Ma nel settore della pesca, tradizionalmente misogino, le donne devono lottare per essere ascoltate, afferma Monalisa Rodrigues da Silva, una delle autrici dello studio e ricercatrice presso l’Università Federale del Rio Grande do Norte.

Da Silva e i suoi colleghi hanno inoltre scoperto che, all’inizio della pandemia, le pescatrici erano più preparate a rispondere al suo impatto, perché avevano una comprensione più realistica della situazione rispetto ai loro colleghi maschi.

Questa è stata anche l’esperienza di Paraguassu. “La maggior parte degli uomini ha rifiutato di capire la gravità della malattia, all’inizio”, dice. “Abbiamo dovuto farci carico del ruolo di custodi”.

Da Silva afferma che, poiché le donne hanno preso più sul serio la pandemia, “ne è risultato un loro atteggiamento più proattivo nel processo decisionale, e [un rafforzamenot delle donne] come modelli di comportamento”.

E i risultati dello studio sono andati oltre. Le prove mostrano, dice da Silva, che dare potere alle donne pescatrici può essere importante per garantire la sicurezza alimentare, la sovranità e la sicurezza delle famiglie e delle comunità di pescatori. Sostenere dal punto di vista socioeconomico le leader femminili nelle comunità di pescatori, aggiunge da Silva, aiuta a preparare quelle stelle comunità a futuri scenari avversi.

Da Silva afferma che in Brasile le donne hanno gradualmente guadagnato posizione nelle comunità di pescatori dagli anni ’80, assumendo posizioni di leadership nelle associazioni e federazioni di pescatori. Ma la pandemia, afferma Ormezita Barbosa, direttrice esecutiva del Consiglio pastorale dei pescatori della Chiesa cattolica, sembra aver accelerato il processo di cambio di leadership.

Nella maggior parte delle comunità di pescatori, le donne hanno assunto ruoli a più livelli: hanno chiesto aiuti umanitari alle autorità; negoziato scambi alimentari con altre comunità, come il commercio di pesce con verdure; e stabilito sforzi collettivi per produrre cibo. Sono state anche in prima linea contro le notizie false.

“Sono state protagoniste di questa grave crisi”, sostiene Barbosa.

Barbosa nota anche che da quando il presidente di estrema destra Jair Bolsonaro è entrato in carica nel 2019, le donne sono state oggetto di attacchi politici. Ampiamente ritenuto misogino (solo il 23% delle donne sostiene Bolsonaro nelle imminenti elezioni presidenziali), il governo di Bolsonaro ha sospeso diversi programmi volti a dare potere alle donne.

“Con così tanti attacchi, le donne si sono organizzate per rafforzare il loro movimento, anche nel segmento della pesca”, afferma Barbosa.

Paraguassu sostiene che nella sua comunità le donne continueranno ad essere protagoniste: “perché abbiamo saputo tenere unite e vive le persone durante la pandemia”.

Articolo di Eduardo Campos Lima –  13 gennaio 2022 – HAKAIMAGAZINE.com
Articolo originale: https://hakaimagazine.com/news/how-female-fishers-are-leading-their-communities-through-the-pandemic/
Traduzione a cura di Giulia Abbate


Cos’è il solarpunk: leggi il manifesto

Blog: HOME

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Riceverai una mail mensile con:
riepilogo dei post del mese; info su appuntamenti e presentazioni; ultime uscite; un post dal nostro archivio; un editoriale della redazione.
Condividi il post

Comments are closed