Sfortunata la civiltà che non ha bisogno di super-eroi!

Scaricalo qui: Okaytopia, Delos Digital

Un mondo nuovo è finalmente la realtà per il pianeta Terra unificato e in pace! Il futuro è già tra di noi, e ha le sembianze di una società sostenibile, di giustizia e uguaglianza: il migliore dei mondi possibili. Merito del progresso umano? Della scienza, della filosofia, della cultura? Nient’affatto. Se l’interminabile era delle guerre è finita è solo grazie a Mister Okay, un imperscrutabile extraterrestre dai superpoteri che trent’anni fa è giunto sulla Terra, instillando nell’intero genere umano una fiducia che ha dato una svolta alla storia dell’umanità sotto tutti i punti di vista: etico, sociale, scientifico, tecnologico. Mister Okay è un faro, oggetto di un consenso pressoché generale, gli studenti a scuola ne studiano le imprese e crescono nel rispetto della sua figura, sebbene con il disincanto tipico dell’adolescenza, che da per scontata una situazione de facto che invece è relativamente recente. Ovviamente, non tutti accettano la pax di Mister Okay; criminali come gli Okayllains hanno scelto il Giustiziere Mantellato come nemico, campioni del male che non perdono occasione per sfidarlo con i loro superpoteri. Oggi ad esempio, mentre una scolaresca di adolescenti, visita il centro di Catchemall Capitol City, il professor King Fu e il Černobyllionaire si scatenano per annichilire Mister Okay, portando la loro lotta nelle strade e tra i palazzi della città capitale. Pee Gee Daniel racconta con stile umoristico e graffiante sarcasmo l’avventura del giovane Ifeanyi e dei suoi compagni di scuola.

Ordine internazionale, democrazia, scuola, cambiamenti di linguaggio in un divertente racconto lungo di Pee Gee Daniel
The twelfth issue of Atlantis – collection of italian solarpunk, is the novelette “Okaytopia” by Pee Gee Daniel

UNFORTUNATE IS THE CIVILIZATION THAT DOESN’T NEED SUPER-HEROES!

A NEW WORLD IS FINALLY THE REALITY FOR PLANET EARTH UNIFIED AND AT PEACE! The future is already among us, and it has the appearance of a sustainable society, of justice and equality: the best of all possible worlds. Due to human progress? Due to science, philosophy, culture? Not at all. If the neverending era of wars is over, it’s only thanks to Mister Okay, an inscrutable alien with superpowers who came to Earth thirty years ago, inspiring in the entire human race a confidence that has given a turning point to the history of humanity under all points of view: ethical, social, scientific, technological. Mister Okay is an enlightening beacon, the subject of an almost general consensus, the students at school grow in respect of his figure, albeit with the typical disenchantment of adolescence, which takes for granted a de facto situation which instead is relatively recent. Obviously, not everyone accepts Mister Okay’s pax; criminals like the Okayllains have chosen the Cloaked Enforcer as their enemy, champions of evil who never miss a chance to challenge him with their superpowers. Today, for example, while a class of teenagers visit the center of Catchemall Capitol City, Professor King Fu and the Černobyllionaire go wild to annihilate Mister Okay, taking their struggle to the streets and buildings of the capital city. Pee Gee Daniel tells the adventure of the young Ifeanyi and his schoolmates with humour and biting sarcasm.

INTERNATIONAL ORDER, DEMOCRACY, SCHOOL, LANGUAGE CHANGES IN A FUNNY NOVELETTE BY PEE GEE DANIEL
Le douzième numéro d’ATLANTIS – collection de solarpunk italien, est le roman court “Okaytopia “ de Pee Gee Daniel

HÉLAS POUR LA CIVILISATION QUI N’A PAS BESOIN DE SUPER-HÉROS !

UN NOUVEAU MONDE EST ENFIN LA RÉALITÉ POUR UNE PLANÈTE TERRE UNIFIÉE ET EN PAIX ! L’avenir est déjà parmi nous, et il a l’apparence d’une société durable, de justice et égalité : le meilleur des mondes possibles. Résultat du progrès humain ? De la science, de la philosophie, de la culture ? Pas du tout. Si l’ère interminable des guerres est révolue, ce nest que grâce à Mister Okay, un extraterrestre impénétrable aux superpouvoirs qui est venu sur Terre il y a trente ans, insufflant une confiance qui a donné un tournant à l’histoire de l’humanité à maints égards: éthique, social, scientifique, technologique. Mister Okay est un phare, l’objet d’un consensus presque général, les élèves de l’école étudient ses affaires et grandissent dans le respect de sa figure, mais avec le désenchantement typique de l’adolescence, qui tient pour acquis une situation de fait qui est plutôt relativement récente. Évidemment, tout le monde n’accepte pas la pax de Mister Okay; des criminels comme les Okayllains ont choisi le Justicier du Manteau comme ennemi, des champions du mal qui ne manquent jamais une occasion de le défier avec leurs super pouvoirs. Aujourd’hui, par exemple, alors que des adolescents visitent le centre de Catchemall Capitol City, le professeur King Fu et le Černobyllionaire se déchaînent pour anéantir Mister Okay, menant leur lutte dans les rues et les bâtiments de la capitale. Pee Gee Daniel raconte l’aventure du jeune Ifeanyi et de ses camarades de classe avec un sarcasme humoristique et mordant.

ORDRE INTERNATIONAL, DÉMOCRATIE, ÉCOLE, CHANGEMENTS DE LANGUE DANS UNE HISTOIRE DRÔLE DE PEE GEE DANIEL
El número doce de ATLANTIS – colección eBook de solarpunk italiano, es la novela corta “Okaytopia” de Pee Gee Daniel

¡LAMENTABLE LA CIVILIZACIÓN QUE NO NECESITA SUPERHÉROES!

¡UN MUNDO NUEVO ES POR FIN LA REALIDAD PARA EL PLANETA TIERRA UNIFICADO Y EN PAZ! El futuro ya está entre nosotros, y tiene la cara de una sociedad sostenible, de justicia e igualdad: el mejor de los mundos posibles. ¿Todo se debe al progreso humano? ¿A la ciencia, la filosofía, la cultura? Para nada. Si la interminable era de las guerras ha terminado es solo gracias a Mister Okay, un inescrutable extraterrestre con superpoderes que vino a la Tierra hace treinta años, infundiendo una confianza que ha dado un punto de inflexión a la historia de la humanidad bajo todos puntos de vista: ético, social, científico, tecnológico. Mister Okay es un faro, objeto de un consenso casi general, los alumnos de la escuela estudian sus hazañas y crecen respecto a su figura, aunque con el desencanto típico de la adolescencia, que da por sentada una situación de facto que es relativamente reciente. Obviamente, no todos aceptan la pax de Mister Okay; criminales como los Okayllains han elegido al Justiciero con Capa como su enemigo, campeones del mal que nunca pierden la oportunidad de desafiarlo con sus superpoderes. Hoy, por ejemplo, mientras una escuela de adolescentes visita el centro de Catchemall Capitol City, el profesor King Fu y el Černobyllionaire se vuelven locos para aniquilar a Mister Okay, llevando su lucha a las calles y edificios de la ciudad capital. Pee Gee Daniel relata la aventura del joven Ifeanyi y sus compañeros de clase con humor y sarcasmo mordaz.

ORDEN INTERNACIONAL, DEMOCRACIA, ESCUELA, CAMBIOS DE LENGUAJE EN UNA LARGA HISTORIA DIVERTIDA DE PEE GEE DANIEL
L’autore

Pee Gee Daniel è nato a Torino e vive in Alessandria. Ha due figli. È laureato in filosofia. È stato poliziotto, impiegato, camionista, barista, bibliotecario, direttore di sale-scommesse. Ha pubblicato diversi romanzi, tra cui Gigi il bastardo (& le sue 5 morti), Montag, Lo scommettitore, Leucotea Project, Sulle tracce della Ci**gna Voltaica, Twins Ed., Freakshow, Kipple (vincitore del premio Kipple 2016), Il messia di Orogrande, Santi Ed., Ego e libido, Ed. Leucotea, Yellow Kid, pistolero, Santi Ed., le raccolte di racconti Horrorabilia, Homo Scrivens e I confini del male, Pop Edizioni, il libro interattivo Phenomenorama, Inbooki, il saggio filosofico Il riso e il comico, Montag, il saggio dal titolo Breve compendio sopra gli umani caratteri, pubblicato dalla casa ed. Catartica, il pamphlet politico Pop-Politics. Batracomiomachia cinobalanica, Kipple, scritto a quattro mani con Lukha B. Kremo e la biografia della showgirl Sylvie Lubamba, edita da Pathos. Suoi racconti appaiono in diverse antologie, tra cui “La prima frontiera”, Kipple e “Lo zar non è morto”, Kipple.

È librettista del musical Cogli l’attimo, con le musiche di Fabio Zuffanti.

È autore del libretto che accompagna l’album degli Höstsonaten “Cupid & Psyche”, uscito nell’aprile del 2016 su etichetta AMS Records.

Insieme all’attore Omid Maleknia è autore di Spettacolo d’evasione, che vede alcuni detenuti del carcere Don Soria di Alessandria nella veste di cabarettisti.

L’incipit

– Tutto è bello e immacolato sotto l’alto cielo di Catchemall Capitol City. Oggi come ieri. Non una singola nube, atmosferica o metaforica, inquina l’azzurrità che, in ossequio allo scattering di Rayleigh, irradia per l’intero sovrastante arco celeste, investendo con il suo color carta da zucchero i palazzi in metallo e cristallo che svettano lungo lo skyline della capitale come tante allegre erezioni suscitate dallo sfavillante nuovo corso degli eventi…. Sveeeglia, pigroni! Chi vi parla è il vostro diletto anchorman e la giornata che andate a iniziare è il trentesimo Big B-Day, o Grande Genetliaco, la ricorrenza del giorno in cui, trent’anni fa tondi tondi, il nostro beniamino è atterrato per la prima volta su questo pianeta. L’intero globo terracqueo è già pavesato a festa in ogni suo angolo per commemorare quel mirabile giorno. È presumibile che Mister Okay, come ogni anno, circumvolerà intorno alla Terra per presenziare a quante più manifestazioni indette in suo onore. Di regola, chiuderà la giornata di festeggiamenti proprio nella piazza principale della nostra capitale, nei pressi di quella cosiddetta “Statua dell’Eroe” che lo ritrae in una scala di uno a otto.
È l’ologramma di J.J.Aloysius quello che ballonzola sopra le mie lenzuola, sbrandandomi come ogni mattina a orario fisso con la sua voce ferma e squillante.
Spalpebro lentissimamente per scongiurare una miosi pupillare troppo brusca. Punto gli occhi verso l’abbaino, mantenendoli a fessura: un fragrante cono di fotoni si riversa come una secchiata dentro la mia cameretta, sciottando in pieno il poster in 3D di Rattolino e Anatronzolo sulla parete opposta, reduce dalla mia infanzia, non poi così remota. Per una reazione foto-meccanica i due personaggi Sidney’s si animano, dando vita alla consueta scenetta mattutina: Rattolino che prende il sottocoda di Anatronzolo a pedate e ogni volta quest’ultimo, allungando il collo di parecchi pollici oltre la superficie del poster, strilla a becco spalancato: – Wake up, Turin! Wake up!
Turin sono io. Il nome completo è Turin Castleplaza. Mi è stato dato in omaggio allo spawn point, dove Mister Okay è apparso la prima volta, tre decenni fa ormai. È un nome piuttosto comune, a dire il vero. Tutto sommato non mi schifa neanche troppo.

Scaricalo qui: Okaytopia, Delos Digital

Guarda gli altri libri del team solarpunk.it
Cos’è il solarpunk – Manifesto
Vai al blog: solarpunk.it

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Riceverai una mail mensile con:
riepilogo dei post del mese; info su appuntamenti e presentazioni; ultime uscite; un post dal nostro archivio; un editoriale della redazione.
Condividi il post

Comments are closed