Categories:

Segnaliamo in questo blog la nuova edizione del “Premio Curcio per le attività creative” indetto dall’associazione Armando Curcio, che si rivolge “ai più giovani e anche a tutti quegli/quelle aspiranti scrittori/scrittrici tra i 25 e i 35 anni che ancora non abbiano avuto la possibilità di pubblicare un loro titolo.

Il tema della XV edizione del concorso è in armonia con la filosofia di Solarpunk Italia:

«Tutela ambientale: come può aiutarci lo sviluppo tecnologico a proteggere il nostro pianeta?»

Leggiamo sul sito del Premio:

A partire dalla fine dell’Ottocento, il nostro pianeta è stato interessato da una serie di cambiamenti a livello climatico che, negli ultimi 5 anni, hanno subito una forte accelerazione.

Questi cambiamenti hanno impatti disastrosi sull’ambiente e sugli organismi che lo abitano.
Infatti, i loro effetti sono molteplici: fenomeni climatici estremi, riduzione della biodiversità, mancanza di accesso per miliardi di persone all’acqua potabile, estinzioni di specie animali e distruzioni.

Ma quali sono le ragioni principali di questi cambiamenti?
Studi e ricerche scientifiche confermano ormai da moltissimo tempo che le ragioni di quello che sta accadendo al clima del nostro pianeta risiedono nelle emissioni di gas a effetto serra prodotte dalle attività umane e da altre azioni compiute nell’inosservanza dei bisogni della natura.  

Se è vero che negli ultimi tempi, attraverso iniziative di tutela ambientale, incentivazione a livello nazionale ed europeo di programmi mirati alla riduzione delle emissioni e all’attivismo ambientale, è aumentata la sensibilità nei confronti di questa tematica, vi è ancora chi non considera il problema con la dovuta urgenza.

Infatti, molti, nel mondo, tra i membri delle più alte sfere decisionali e tra i cittadini negano la veridicità di questi cambiamenti e di una responsabilità umana a essi connessi, nonostante la conferma di eccellenti studi e analisi.

D’altra parte però si può contare sull’attivazione di piani anche a livello europeo che puntano a un futuro basato su rispetto dell’ambiente e sostenibilità.

Basti pensare al Green Deal, un piano europeo la cui realizzazione è guidata da Ursula von der Leyen, presidente della Commissione europea, che si pone l’obiettivo di raggiungere la neutralità climatica in capo al 2050.

Questi piani fanno ben sperare, in quanto evidenziano l’assunzione di importanti responsabilità nel frenare la corsa della crisi climatica e nel promuovere un futuro in cui le generazioni possano vivere in salute, in un ambiente sano e pulito.

Proprio nell’ottica di garantire questa prospettiva, lo sviluppo della tecnologia può giocare un ruolo essenziale.

Sappiamo che le innovazioni tecnologiche, se impiegate irresponsabilmente possono causare grandi problemi e catastrofi, ma quando queste vengono indirizzate per gli scopi giusti e usate con assennatezza possono garantire immensi benefici e serenità.

Premio Armando Curcio

Sono previste due modalità di partecipazione, una collettiva per scuole/associazioni/librerie (racconti, fumetti, audiolibri, video) e una individuale per scrittori/scrittrici esordienti (da 9 a 11 anni, da 11 a 13, e più di 13).

Consigliamo comunque di leggere il bando di concorso e il regolamento, anzi meglio ancora sarebbe fare un giro sul sito del premio: https://www.associazionearmandocurcio.it/premio-curcio/

Buona fortuna a tutt*.

Condividi il post

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *