Il 12 e 13 novembre 2021, Giulia Abbate ha partecipato per conto di Solarpunk Italia a Ri-Generazione: Experience, Installazioni, TalkSession, Concerto, che la regione Lazio ha organizzato nella città di Zagarolo: una due giorni in cui diverse realtà aziendali, sociali, solidali hanno potuto raccontare le loro attività a un pubblico interessato, e scambiarsi idee e recapiti.

La manifestazione si è tenuta allo spazio attivo LOIC di Palazzo Rospigliosi, “dimora storica” del Lazio. Durante l’evento sono stati anche presentati i risultati del primo cantiere di “The Institute For Future” (TIFF).

Giulia ha tenuto due interventi.

Nel primo ha raccontato il Solarpunk a una platea di ascoltatori, il pubblico a un certo punto si è appassionato e l’esposizione è diventata una conversazione: le persone presenti sono intervenute, per parlare a loro volta di comunità e politica, di lotte passate e presenti, delle proprie esperienze nell’artigianato, del desiderio di rendere la piazza prospiciente a Palazzo Rospigliosi un’isola pedonale con fiori e spazi di ritrovo.

Questa è la magia e valore del solarpunk: sembra così strano da sentire, eppure è tanto vicino a quello che ci riguarda e che desideriamo nel nostro quotidiano!

Quello che segue è invece il secondo intervento di Giulia, nell’incontro conclusivo, con un tempo più ristretto (poco più di 4 minuti) ma di fronte a un pubblico più ampio.

Ringraziamo la Regione Lazio e il team LazioInnova che ci ha dato la possibilità di parlare di solarpunk e di conoscere molte persone interessate, che speriamo di ritrovare lungo il percorso!

Cos’è il solarpunk: leggi il manifesto

Blog: HOME

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Riceverai una mail mensile con:
riepilogo dei post del mese; info su appuntamenti e presentazioni; ultime uscite; un post dal nostro archivio; un editoriale della redazione.
Condividi il post

Comments are closed